10/9/20

Verso una tecnologia più sostenibile

Negli ultimi anni il tema del rispetto e della salvaguardia dell’ambiente ha avuto sempre più voce in capitolo, un problema che, sebbene esista da anni, è riuscito a ritagliarsi il proprio spazio nel palinsesto dei media solo recentemente. Sappiamo che ogni cosa che facciamo su questo pianeta ha un impatto e che quindi è davvero importante cercare di ridurlo, nei limiti del possibile, al minimo. Tante aziende sono riuscite a ridurre gli sprechi prediligendo il riutilizzo di materiali e materie prime, addirittura creando nuovi brand totalmente sostenibili.

L’economia circolare è un sistema economico e sociale che mira ad eliminare il concetto di rifiuto, affinché le risorse circolino continuamente nel mercato e si generi la possibilità di creare nuovi oggetti con materiali già in uso. Questo approccio prolunga la vita delle risorse del mondo, riducendo al minimo ciò che viene consumato.

Detto ciò, è possibile promuovere l’economia circolare anche attraverso la tecnologia? Può quest’ultima diventare sostenibile?

Gli esperti di sostenibilità globale hanno identificato 7 tipi di tecnologia digitale che già svolgono o svolgeranno presto un ruolo critico nell'implementazione e nella promozione di migliaia di iniziative di economia circolare: accesso digitale, cloud, cognitive (AI), blockchain, Internet veloce, IoT e realtà digitale.

Queste tecnologie possono in realtà utilizzare un'enorme quantità di risorse - dall'elettricità alle apparecchiature di potenza e all'acqua per gli impianti di raffreddamento, ai materiali fisici e agli impatti di produzione. Per diventare leadership e sviluppare credibilità, le aziende IT devono sviluppare soluzioni che non siano solo utili ad aiutare iniziative di tipo circolare, ma che rivoluzionino in questo modo anche la loro stessa azienda.

La tecnologia cloud ha forse il maggiore potenziale per promuovere la sostenibilità all'interno del settore IT. I server virtuali che operano nel cloud funzionano come risorse di calcolo fisiche, ma senza infrastrutture aggiuntive, le quali hanno bisogno di più immobili e più potenza. Il cloud consente quindi alle organizzazioni di ridurre il numero di server, storage, appliance e dispositivi di rete, rispetto a quanti ne richiederebbe una configurazione fisica. Inoltre, la virtualizzazione consente un maggiore utilizzo delle risorse esistenti, il che significa meno apparecchiature e meno fabbisogno energetico. Ottenere il massimo dalle apparecchiature eviterà di costruirne di nuove e aiuterà il loro ciclo di vita, che diventerà inevitabilmente più lungo.
Avere meno data center riduce anche il carico sulla rete elettrica, evitando nuove centrali elettriche e i conseguenti impatti sull'acqua e sulle emissioni che esse creano. Meno apparecchiature significa anche meno scarti di produzione.

Le tecnologie cognitive come l'intelligenza artificiale (AI) e l'apprendimento automatico (ML) sono un altro elemento digitale importante per l’economia circolare del settore IT. Le workstation di Dell Technologies, ad esempio, includono un firmware sottostante che apprende come una persona utilizza il proprio computer, di conseguenza modifica il proprio codice per ottimizzare le prestazioni in base a tali modelli, riducendo il consumo di energia e aumentando l'efficienza dell'utente. Un'altra funzionalità AI di Dell consente la manutenzione preventiva sull'hardware del computer. Invece di aspettare il logorio di una parte, un algoritmo calcola quando è probabile che una parte si guasti e invia una parte sostitutiva prima che si verifichino interruzioni. Eventuali parti sostituite ancora funzionanti o riparabili vengono poi rimesse a nuovo e riutilizzate.

L’obiettivo di Dell, coerente con i propositi dell’agenda 2030, è quello di proporre ai suoi clienti un prodotto che potrà essere riutilizzato o riciclato, dove il 100% del packaging sarà realizzato in materiali riciclati o rinnovabili e più della metà del contenuto dei prodotti sarà costituito da materiali riciclati o rinnovabili.

Insomma, cominciare a produrre in modo consapevole senza rinunciare ad avere buoni profitti è possibile, significa compiere le scelte giuste, avere a cuore il pianeta cercando di rendere leggero il nostro viaggio su questa terra.

Noi di NSI - Think Outside the Box, come digital transformation company e come Gold Partner Dell Technologies, aiutiamo le aziende a ridisegnare i propri processi di business e a crescere con soluzioni IT personalizzate e prodotti digitali.

Vuoi saperne di più?

Contattaci!